Abiti biodegradabili a Lecce per un viaggio in armonia con la Terra

La realizzazione del progetto dell’Accademia Calcagnile ha riguardato prevalentemente la progettazione e la creazione di una capsule, abiti e accessori, che hanno preso forma attraverso tecniche di alta formazione sia industriali che sartoriali.

La capsule vuole sollecitare una riflessione sui valori umani, sulla tutela dell’ambiente,sulla sapienza del fare artigianale con la produzione di manufatti di qualità che esprimono il valore significativo dell’agire e non del subire.

Il primo processo, implementato con approccio contemporaneo, ha dato vita a un tessuto sperimentale, che nel rispetto dell’ambiente è biodegradabile. In un confronto diretto di idee tra i migranti e i designer dell’Accademia, sono stati realizzati alcuni porta cellulari, delle stuoie e delle shopper bag.

Il secondo processo, ha riguardato la realizzazione di abiti, dal cartamodello alla confezione. Gli abiti nella progettazione, di linea comoda, sono stati volutamente doppiati, per un duplice utilizzo funzionale al viaggio che attraversa luoghi e storie.

La fase conclusiva dell’esperienza progettuale avrà la diffusione del prodotto realizzato in una veste espositiva stilistica e sarà per il migrante un’esperienza intellettuale artistica con cui riscattare la propria dignità in un confronto diretto con il territorio ospitante, secondo un linguaggio estetico culturale fatto di qualità e di valori.