Sogni e aspirazioni sotto l’albero, la rubrica dedicata a raccogliere le esperienze dei beneficiari del Progetto Atelier, giunge alla sua terza parte. Vi presentiamo Emmanuel e Sanna, due giovani che con orgoglio e determinazione hanno frequentato i corsi di artigianato rispettivamente a Macerata e a Lecce. Depositiamo, così, le loro ambizioni sotto l’immenso albero della vita affinchè, chissà, un giorno possano divenire realtà.

Emmanuel Osifo, nigeriano, 35 anni. Si trova nel nostro Paese da 4 anni, ha fatto richiesta di asilo, nel frattempo si è iscritto alla facoltà di Ingegneria dell’università di Ancona ed è al secondo anno. Ha frequentato con passione i corsi di tessitura e di calzature e ha svolto un tirocinio in un’azienda calzaturiera di Fermo. Ha poi scelto un lavoro con contratto a tempo indeterminato presso un ristorante di Macerata perché gli dà più sicurezza, ma non dimentica il settore delle scarpe e le tecniche apprese nel laboratorio di Urbisaglia.

 

Sanna, Guinea Bissau, 30 anni. Da 5 anni in Italia, ha un permesso di soggiorno e dopo aver frequentato alcune lezioni del corso proposto dal Progetto Atelier si è trasferito prima a Lecce in un ristorante, poi ha svolto qualche lavoro nel settore agricolo, sempre in Puglia, infine si è trasferito ad Ancona e abita con un amico. E’ in cerca di lavoro.